Progetto Jardival 2

Sulla scia delle azioni di cooperazione intraprese durante il primo progetto JARDIVAL (programma ALCOTRA 2014-2020), e al fine di costruire su questa esperienza, l’obiettivo principale del progetto JARDIVAL 2 è quello di migliorare l’attrattiva dell’area transfrontaliera aumentando la visibilità e le visite ai giardini della Riviera franco-italiana.

Jardival 2

Sulla scia delle azioni di cooperazione intraprese durante il primo progetto JARDIVAL (programma ALCOTRA 2014-2020), e al fine di costruire su questa esperienza, l’obiettivo principale del progetto JARDIVAL 2 è quello di migliorare l’attrattiva dell’area transfrontaliera aumentando la visibilità e le visite ai giardini della Riviera franco-italiana.

Questi giardini, creati su entrambi i lati del confine tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, sono una parte importante del patrimonio naturale, storico, culturale e architettonico della zona. L’obiettivo di questo progetto è quello di ripristinare, proteggere e valorizzare questi siti eccezionali, che rappresentano una vera e propria risorsa per la promozione di un turismo sostenibile, diversificato e stagionale in tutta la Riviera franco-italiana. Inoltre, essi richiedono e meritano strumenti di promozione comuni, che consentano di sviluppare un’offerta turistica transfrontaliera complessiva in grado di intercettare al meglio i flussi di visitatori su base sostenibile.

Il progetto è composto da 7 partner eterogenei, proprietari e gestori di giardini d’eccellenza che sono punti di riferimento a livello regionale, transfrontaliero, nazionale e persino europeo, e partner istituzionali con competenze nello sviluppo e nella promozione turistica.

I Comuni partner del progetto realizzeranno interventi di riqualificazione e restauro di 3 giardini storici e di un parco mediterraneo: il Jardin de Villa Faravelli a Imperia, il Jardin de Villa Ormond a Sanremo, il Jardin Morès a Cannes e il Parco del Benessere a Costarainera. I lavori riguarderanno gli edifici, i percorsi, le piantumazioni (rinnovo delle specie, piantumazione di alberi), gli arredi e le aree di accoglienza dei visitatori.

I lavori prevedono anche l’ammodernamento della segnaletica e il miglioramento dell’accessibilità grazie al collegamento con la Pista Ciclabile del Ponente in Liguria, nonché il miglioramento dell’accesso per le persone a mobilità ridotta.

Questi giardini riabilitati saranno valorizzati grazie alla strategia promozionale, che sarà interamente transfrontaliera. Tutti i partner saranno coinvolti nella sua attuazione: i comuni sosterranno le attività promozionali locali e il dipartimento delle Alpi Marittime produrrà materiale transfrontaliero di alta qualità destinato a clienti locali e internazionali. Le attività saranno rivolte anche a un pubblico più mirato di operatori socio-professionali e alla stampa specializzata sul tema del turismo dei giardini, vera e propria leva di sviluppo economico. La sfida è attrarre visitatori al di fuori del periodo estivo, per ridurre l’impatto del turismo di massa sulla regione. Saranno organizzati eductour su larga scala ed eventi B2B e B2C (anche al di fuori della zona ALCOTRA, per aumentare ulteriormente l’attrattiva della Riviera franco-italiana) e beneficeranno della visibilità dei giardini offerta dalla quarta edizione del Festival dei Giardini 2023 e dell’impulso mediatico che genererà.

I due enti di promozione turistica, il Comité Régional du Tourisme Côte d’Azur France e l’Agenzia In Liguria, hanno un ruolo essenziale da svolgere in questo progetto transfrontaliero. L’obiettivo è quello di rafforzare congiuntamente l’influenza durante tutto l’anno di due aree che affrontano gli stessi problemi di flussi turistici, legati alla necessità di una migliore conoscenza dei processi di marketing su entrambi i lati del confine, di stimolare la collaborazione tra i partner e di lavorare in un contesto in cui la prossimità è diventata fondamentale.

Il progetto nasce da strategie turistiche volte a rivitalizzare i mercati locali, a diversificare il turismo rispetto al classico schema neve in inverno e spiaggia in estate e a preservare il patrimonio naturale e la biodiversità.

Cifre chiave:

  Budget totale Budget FESR Contropartite
Italia 925625€ 740500€ 185125€
Francia 951625€ 761300€ 190325€
Totale 1877250€ 1501800€ 375450€

Italia

Budget totale: 925625€
Budget FESR:
740500€
Contropartite:
185125€

Francia

Budget totale: 951625€
Budget FESR:
761300€
Contropartite:
190325€

Totale

Budget totale: 1877250€
Budget FESR:
1501800€
Contropartite:
375450€

Attività, impatti e risultati:

Le attività di valorizzazione, promozione, restauro e riqualificazione, innovazione e sviluppo sostenibile mirano a posizionare la Riviera franco-italiana come destinazione privilegiata per il turismo verde basato sui giardini. La riqualificazione dei giardini consentirà di raggiungere un livello di qualità necessario per l’offerta e la messa in rete di un prodotto turistico esperienziale, finalizzato alla promozione della destinazione a livello nazionale.

L’obiettivo è anche quello di integrare i giardini in offerte e itinerari turistici transfrontalieri sostenibili e inclusivi e di migliorarne l’accessibilità, garantendo così una maggiore visibilità e un maggior numero di visitatori. Il livello di intervento transfrontaliero garantirà la promozione della destinazione a una rete più ampia di clienti.

Infine, una strategia di promozione turistica volta a rafforzare l’influenza durante tutto l’anno di due aree che affrontano gli stessi problemi di flussi turistici, legati alla necessità di avere una migliore conoscenza dei processi di marketing e di lavorare in un contesto in cui la prossimità è diventata fondamentale. Le attività sono rivolte alla clientela locale e internazionale, oltre che a un pubblico più mirato di operatori socio-professionali e alla stampa specializzata, intorno al tema del turismo dei giardini, vera e propria leva di sviluppo economico. La destinazione transfrontaliera della Riviera sta aumentando la sua credibilità intorno al tema dei giardini e si prevedono ricadute positive in termini di miglioramento del turismo sostenibile “verde” e “lento” sulla costa.

 
Jardival 2 Cartina

I momenti salienti del progetto

– Eductour transfrontaliero: “Imbarcatevi per #cotedazurfrance dal 13 al 16 aprile 2023 Mentone e Riviera dei Fiori”

Eductour transfrontaliero con visita a Mentone e Sanremo
Partecipanti: agenzie di viaggio francesi ed europee

Scoperta culturale e gastronomica delle città di Mentone e Roquebrune-Cap-Martin, con visite a musei e siti turistici, e di San Remo con un giro in bicicletta e la visita a un giardino esotico.

Elenco delle agenzie partner:

  • Servizio Assistenza Panorama
  • Ugotravel
  • Ciclomundo
  • Evasion & Decouverte
  • Viaggi Verdie
  • Viaggi 4 saisons
  • Tour Arconcept

– Workshop “La Francia della Costa Azzurra invitata a Parigi”.

Workshop a Parigi il 13 aprile 2023 con contatti tra 25 espositori della Costa Azzurra e 55 agenzie di viaggio e tour operator della destinazione, tra cui uno ligure.

– Edition 2023 : Surprenantes perspectives

Status

In corso

Tipologia

Progetto singolo

Data di inizio attività

15.03.2023

Localizzazione

Alpi dell'Alta Provenza, Imperia

Capofila
Conseil Départemental des Alpes-Maritimes

Altri beneficiari
Commune de Cannes
Commune di Costarainera
Comune di San Remo
Agenzia regionale per la promozione “InLiguria”
Comité régional du tourisme Côte d’Azur
Commune di Imperia

Responsabile del progetto
vsimoncini@departement06.fr