SPORT ACQUATICI

La costa della Valle del San Lorenzo è caratterizzata da un’elevata biodiversità marina; non a caso l’intera area è un Sito di Importanza Comunitaria che raccoglie numerose specie marine protette e rare, incluse in Annessi Internazionali.

Grazie alle bellezze naturalistiche marine della Valle del San Lorenzo, il visitatore potrà immergersi anche solo con pinne e maschera e scoprire suoni, colori e atmosfere anche a pochi metri di profondità. In collaborazione con l’Asd Informare (www.informare.net), infatti, il Comune di San Lorenzo al Mare organizza ogni anno attività gratuite di snorkeling (ovvero nuotare in superficie con maschera, pinne e boccaglio) e di biologia marina per bambini dai 10 ai 15 anni.

Leggi tutto

I subacquei dell’associazione, dopo aver illustrato tutte le specie marine presenti lungo la costa della Valle, accompagnano i ragazzi a fare un’escursione marina. Basterà guardare sotto per vedere saraghi, paguri e occhiate e, stando attenti, non sfuggiranno nemmeno le prove della presenza di una fauna nascosta sotto la sabbia!

Inoltre a pochi metri dalla riva è possibile vedere anche i primi ciuffi di Posidonia oceanica, un’interessante e pregiata pianta acquatica che ospita e protegge numerose specie marine. Basterà quindi solo una maschera e un boccaglio per poter ammirare lo spettacolo di un prato sottomarino e di tutte le sue specie, un’unione di colori e di forme di vita, un punto di incredibile biodiversità a due passi dalla riva.

Altrettanto incredibili si presenteranno i panorami subacquei: oltre i dieci metri di profondità infatti la prateria di Posidonia oceanica si fa molto fitta e tra le dense foglie si nascondono cernie, saragi, polpi e stelle marine.Oltre la prateria, che si interrompe intorno ai 28 m di profondità, è presente una piana detritica, generatasi nel corso del tempo, dove si sviluppano delle emergenze rocciose, alte di solito uno-due metri. Su queste rocce il coralligeno fa da padrone, creando un’elevata biodiversità ricca di gorgonie, spugne e altri organismi di estremo interesse naturalistico.

Attualmente non sono ancora attivi punti diving nè nel porto nuovo, nè nel punto di approdo. Per questo, per fare immersione, è necessario contattare un centro diving a Imperia o a Santo Stefano al Mare nel porto degli Aregai. Per quanto riguarda le attività di snorkeling è possibile mettersi in contatto direttamente con l’amministrazione comunale di San Lorenzo al Mare. E’ possibile infine fare attività di canoa e surf noleggiando le attrezzature nelle spiagge attrezzate.